Favorite films

  • The Sniper
  • The Beast Stalker
  • Fire of Conscience
  • Unbeatable

Recent activity

All
  • Unbeatable

    ★★★★½

  • The Matrix

    ★★★★★

  • Corpus Christi

    ★★★★½

  • The Coffin

    ★★★★

Recent reviews

More
  • The Beast Stalker

    The Beast Stalker

    ★★★★★

    🇮🇹 Il regista Dante Lam infonde nuovo vigore al poliziesco hongkonghese con The Beast Stalker, un teso thriller metropolitano con una storia di ostaggi, che soddisferà gli spettatori avidi di uno sviluppo più sfumato dei personaggi in mezzo alle sparatorie urbane. I brividi partono sin da subito: dopo i titoli di testa, nelle prime scene, un’irruzione della polizia si trasforma in un inseguimento raccapricciante, durante il quale uno dei cattivi viene ucciso, un altro ferito, e una ragazzina resta accidentalmente…

  • Series 7: The Contenders

    Series 7: The Contenders

    ★★★★

    🇮🇹 Che film delirante, un massacro crudelissimo al perbenismo americano e una critica ferocissima al lercissimo mondo dei reality, della televisione odierna, il tutto messo in scena da Daniel Minahan proprio come se il programma stesse andando in onda. È esattamente come vedere una bizzarra trasmissione di Real Time, gonfiata e allungata all'eccesso, con cognizione di causa. Una gigantesca distruzione dell'americano medio e del modo di concepire "intrattenimento" oggi in America, così come vengono anche demoliti l'utilizzo delle armi da…

Popular reviews

More
  • Spiral: From the Book of Saw

    Spiral: From the Book of Saw

    ★★★½

    9° capitolo dell'ormai lunga serie di Saw iniziata da James Wan nel lontano 2004, questo nuovo film si propone come un nuovo reboot della saga. Cosa ne penso? Che sia davvero un gran bel film, l'ho gradito ancor di più del già bel (almeno per me) "Saw: Legacy" diretto dai Fratelli Spierig nel 2017. Sono uscito da poco dalla sala, fresco di visione e quello che vi posso dire è che non sono rimasto deluso neanche stavolta da questo franchise.…

  • Secretary

    Secretary

    ★★★★½

    Talmente disturbante da risultare spiazzante. Commedia (con risvolti parecchio drammatici) diretta dal buon Steven Shainberg, del 2002 con protagonisti assoluti James Spader e Maggie Gyllenhaal, entrambi bravissimi nelle loro parti. Cercherò di non essere troppo dettagliato per non spoilerarvi troppo: È un opera davvero sorprendente e unica nel suo genere, che fà sorridere, ma allo stesso tempo soffrire e riflettere. Una cruda parabola sul dolore fisico, mentale e psicologico (che non disdegna momenti ironici e risate) ma che rimane sempre…