gloriab

Non metto stelline ma scrivo (quasi) sempre qualcosa.

Favorite films

  • My Friends
  • Seven Samurai
  • Late Spring
  • In the Mood for Love

Recent activity

All
  • Dr. Horrible's Sing-Along Blog

  • Coco

  • All That Jazz

  • Lavender

Recent reviews

More
  • Jimmy Carr: His Dark Material

    Jimmy Carr: His Dark Material

    Un po' stanco e scarico rispetto ai suoi spettacoli migliori e dopo tanti anni comincia anche a diventare ripetitivo. Però.

    A meno che non mi sia persa qualche intervista o dichiarazione (ed è possibile), rimane uno dei pochi a mantenere un minimo di lucidità su questa storia del non poter dire più niente ed essere cancellato, e a trattarla in modo trasparente per quello che è: ciò su cui si basa la sua carriera. E non nel senso «non potete…

  • Last Night in Soho

    Last Night in Soho

    [Anche su Ricciotto.]

    Probabilmente uno dei film che più attendevo quest'anno, Last night in Soho mi ha delusa parecchio per la timidezza e la confusione che mette in mostra.

    La timidezza è negli omaggi visivi ai registi del cuore di Wright – pedissequi, esitanti, poco creativi, fatti con lo stampino. Avrei mai pensato di definire Wright esitante? No, eppure eccoci qua. Per tutto il film ho pensato «ah!Questa cosa l'ho vista in Repulsion», «ma questo shot col posacenere è chiaramente…

Popular reviews

More
  • Portrait of a Lady on Fire

    Portrait of a Lady on Fire

    Siamo a livelli altissimi.

    Sciamma sovverte tutto quello che può. La relazione artista - Musa, che forse relazione non è dacché è fatta solo di sguardo che reifica e non prevede scambi ma solo qualcuno che prende e qualcun altro che si dà, stavolta non è connotata da alcuna gerarchia. La pittrice Marianne trascorre il primo atto a osservare e riprodurre Heloise, credendo di avere il monopolio dello sguardo e dell'onnipotenza: dovrà ricredersi e scoprire di essere a sua volta…

  • In the Mood for Love

    In the Mood for Love

    L'ho riguardato con tutto il bagaglio della filmografia di Wong Kar-wai a sorreggermi e con una sola domanda: sarà bello come la prima volta? La risposta non è: sì. La risposta è: di più.

    La prima volta che ho visto In the mood for love l'ho fatto perché si trovava in una classifica di migliori film del terzo millennio, al secondo posto. Non conoscevo il regista, non conoscevo Hong Kong, soprattutto non conoscevo l'Asia. In the mood for love mi…